lunedì 18 aprile 2016

La magia delle carta da forno

Ciao a tutti! Oggi voglio parlarvi di una tecnica particolare per trasferire le immagini sul legno. Questa volta non verranno usati solventi, paste particolari o altro materiale chimico, ma solamente una stampante a getto d'inchiostro e la carta da forno. Si, avete letto bene, la carta da forno! La sua consistenza le permette di essere usata come un foglio in una normale stampate a getto d'inchiostro, ma non le permette di assorbire completamente le gocce di colore rilasciate dalle cartucce.
Io ho usato questa carta da forno perché è già comodamente divisa in fogli, ma credo che qualsiasi marca vada bene.


Per non farla strappare durante il trascinamento nella stampante l'ho incollata su un foglio di carta A4 con un po' di biadesivo lungo i bordi. In questo modo la stampante lavora senza fatica e la carta da forno non rimane incastrata nei rulli.


Ora vorrete sapere che cosa ho decorato di preciso... Eccovi svelato il mistero:


Sono dei dischetti di legno che ho regalato ad alcune ragazze che hanno partecipato questo fine settimana al meeting Nazionale Asi. Io ho stampato delle immagini che ritraggono illustrazioni botaniche, ma voi potete stampare qualsiasi cosa. Vista la dimensione ridotta dei dischetti, su un foglio A4 ho posizionato 9 immagini diverse e in questo modo ho ottimizzato anche i tempi di lavorazione.


Una volta stampate le vostre immagini dovrete solo ritagliarle, capovolgerle sulla parte di legno che volete decorare e, con una vecchia carta bancomat o una spatola, schiacciare e far aderire le gocce di colore sul legno. Dovete spatolare bene facendo pressione in ogni punto, in modo da far assorbire il colore alla vostra base. E' più difficile da spiegare che da realizzare... vi posso assicurare che il procedimento è davvero semplice!




Forse l'unica accortezza che vi posso consigliare è quella di non scegliere dei rametti troppo freschi. Il legno dev'essere piuttosto secco, inoltre scegliete delle immagini dai colori scuri (le parti troppo chiare non si vedono e vengono coperte dalle venature del legno). Questo è il motivo principale per cui ho fatto solo 150 legnetti, purtroppo non ho trovato rami abbastanza secchi per poter ricavare 300 dischetti.
Il risultato sono questi particolari legnetti con lievi decorazioni floreali. Possono essere usati come sottobicchieri, segnaposto con il nome, se li forate possono essere trasformati in una ghirlanda o in decorazioni natalizie. A voi la scelta!


Spero di avervi ispirato con questa tecnica.

Alla prossima

Monica

13 commenti:

Monia Fiocchi ha detto...

gran bella idea! ci piace!

daniela.peduli ha detto...

Ma sono fighissimi!!!! Grazie per la tecnica!!

Claudia ha detto...

Non sono stata tra le fortunate che lo hanno ricevuto, ma anche la condivisione della tua tecnica è un regalo :) Grazie!

Anna ha detto...

E' geniale Monica!!!! Grazie per la condivisione <3

Stefania Muffini ha detto...

Fantastici i tuoi dischetti! Mi sono piaciuti molto! Grazie per la dritta e complimenti per il tuo lavoro!!!

crazycanca ha detto...

Grazie Monica, io sono stata tra quelle fortunate che l'hanno ricevuto ed è bellissimo!!!Baciiiii! !

dany ha detto...

Geniale

Giorgia Rossini ha detto...

bellissimi! grazie per il tutorial

Tiziana Sada ha detto...

Incredibile, grazie per la bella idea e complimenti per il tuo stupendo lavoro!

Maestra Senese ha detto...

bella tecnica grazie ma quanto sonograndi i dischetti che hai usato chi te li ha tagliati grazie

Rosa Forino ha detto...

Ma questa é un idea semplicemente geniale non vedo l'ora di sperimentarla nei miei prossimi progetti creativi a presto Rosa

Monica ha detto...

I dischetti hanno un diametro di circa 7/8 centimetri e li ha tagliati mio papà con una sega circolare. Non sono stati levigati, perché il taglio esce molto preciso e la superficie che si ottiene è già liscia.

Laura ha detto...

Bellissima idea, la proverò prestissimo! Grazie mille!