lunedì 27 giugno 2016

Tempera & china

Un Buongiorno a tutti quanti!
"Impara l'arte e mettila da parte". E qui si va indietro di almeno 15 anni... Si ritorna ai tempi della scuola quando s'imparavano le varie tecniche di pittura. E questa che vi mostro oggi può tornare utile anche nei nostri lavoretti ed è davvero divertente. Pronti?

Occorrente:
Un disegno a piacere
Tempere
Pennelli
China nera

Io sono partita da una foto che un amico mi ha gentilmente modificato in "stile Warohl" con Photoshop e l'ho ricalcata su un foglio adatto per le tempere (ruvido).


Per ricalcare il disegno in maniera rapida ho fatto una fotocopia della mia foto e ho coperto il retro del foglio con una matita 6B dopo di che con pazienza ho ripassato il disegno in ogni suo punto con una matita dura (3H) e molto appuntita fino ad ottenere questo:


Ho iniziato a dipingerlo con le tempere. Affinchè il disegno non perda molto colore bisogna diluire le tempere con pochissima acqua, giusto il necessario per miscelarle tra loro. Non importa se il colore non è steso perfettamente perché con l'acqua le imperfezioni verranno cancellate.


La parti del vostro disegno che non colorerete diventeranno nere, per cui potete non utilizzare il nero come colore a sè ma non dimenticatevi di colorare di bianco le parti che vorrete tali!
Lasciate asciugare molto bene il tutto e ricoprite con la china per intero il disegno.






Una volta che anche la china è asciutta andate sotto il getto dell'acqua del rubinetto e lavatela via...
Potete lavarla di più o di meno a seconda dell'affetto che più vi piace...




Ecco qui!

Ho incorniciato il lavoro in una shadow box card. 






Divertente vero?

A presto!!

XOXO
Jade

4 commenti:

CLAUS ha detto...

Che emozione!!!!!

Giorgia Rossini ha detto...

fighissimo!

Sonia ha detto...

ma Claudia sei col tuo papa'!!! Oddio che meraviglia!!! Brava Jade!

PaolaEtta ha detto...

wow!