AVVISO IMPORTANTE.
Il link www.scrapbookingitalia.it non è più di nostra proprietà e pertanto non vi reindirizza più a questo blog.
Per non perdere nessun post salvate il link al blog!

lunedì 18 ottobre 2010

Timbri handmade: Adigraf

Oggi vi voglio mostrare come creare un timbro handmade con l'adigraf.
L'adigraf è un tappetino di gomma alta 3 mm., molto morbida di colore verde che si incide con degli scalpellini chiamati sgorbie (di solito c'è una sola impugnatura con punte ricambiabili di diverse misure).
Adigraf e sgorbie si possono trovare in alcuni colorifici ben forniti o nei negozi che vendono prodotti per le Belle Arti.
Dove vendono questi si può acquistare anche il rullo per inchiostrare l'adigraf una volta inciso... Io non lo uso perchè inchiostro i miei timbri in adigraf come inchiostro gli altri, tamponandoli con i tappetini degli inchiostri. Nel caso voglia usare colore acrilico lo stendo sul timbro con il pennello, avendo cura di lasciarne solo un leggero strato, per evitare che coli e si creino macchie sulla timbrata.

Quindi cosa serve per creare il nostro timbro?
Fogli di adigraf
Sgorbie da incisione
Taglierino
Matita morbida (io uso una B5) se volete "ricalcare" il disegno, una normale penna se invece disegnate voi direttamente il timbro a mano libera.
Attenzione: ricordatevi che trattandosi si un timbro l'immagine verrà ribaltata, quindi le scritte o i numeri vanno fatti al contrario (ho fatto un'intero alfabeto tutto rovesciato...SIGH!!!)

Io ho scelto un soggetto da poter utilizzare su card di auguri o LO natalizi!




Bisogna disegnare il soggetto sulla lastra adigraf. All'inizio non scegliete disegni con particolari troppo piccoli perchè c'è bisogno di un po' di "allenamento" prima di poterli riprodurre! Nel caso si voglia "ricalcare" un disegno bisogna ripassare l'originale con la matita morbida, girare il foglio sull'Adigraf e passare tutto lo spazio dietro in modo che il disegno venga trasferito.
Se invece si disegna direttamente sulla lastra si può usare una normalissima biro (attenzione che non si può cancellare poi facilmente). Il disegno e l'incisione andranno fatti sulla parte più liscia della lastra (non c'è possibilità di confondersi, una parte è molto liscia e una è tutta zigrinata).
Io ho disegnato prima su un foglio per poter cancellare, modificare... e poi trasferito con la tecnica della matita di cui parlavo sopra.


Con normali forbici si ritaglia sommariamente la lastra intorno al disegno, per poterci lavorare meglio.



A questo punto può cominciare l'incisione, tenendo ben presente che si andrà ad incidere gli spazi bianchi (in pratica si crea il negativo, si tolgono gli spazi non disegnati). Si devono incidere i contorni con la sgorbia più chiusa (misura 1).


Con le sgorbie più aperte si va ad incidere le parti più interne del disegno, quelle in cui lo spazio bianco è maggiore. Io non uso mai la sgorbia più grande se lavoro sui timbri, ma uso sempre la misura 2 e poche volte la 3. Non incidete troppo in profondità o la base si taglia e poi diventa meno compatto il timbro.
Quando si è "svuotato" il timbro tagliare il contorno con un taglierino, lasciando qualche mm. di adigraf per poterlo prendere in mano senza sporcarsi.
Una volta terminato potete fare una stampa di prova ed andare a togliere nuovamente gomma nel caso vi accorgiate che avete lasciato qualche "gobbetta" di troppo. Naturalmente il timbro handmade non sarà perfetto (soprattutto i primi) ed avrà quelle "pecche" che però lo rendono originale e unico!


Per facilitare la timbrata si può incollarlo su un supporto rigido facile da impugnare.

Spero di esservi stata d'aiuto e di avervi fatto nascere la curiosità per questo materiale e aspettiamo di vedere tanti vostri timbri!!!

13 commenti:

stralunata ha detto...

Grazie Sabrina per il tutorial sui timbri. anch'io una volta ho provato con l'adigraf,ma il risultato è stato orrendo. Dopo i tuoi consigli ci riproverò sicuramente.

Giulia ha detto...

Che meraviglia Sabrina, grazie per il tutorial!!!
Adesso non mi resta che andare alla ricerca di un negozietto che vende il necessaire e provarci!
Chissà che schifezza mi vien fuori! ;)
Ti farò sapere!
G

Cristina C. ha detto...

Grazie mille... ecco una cosa che mi manca proprio!! Disegnarmi e farmi i timbri da me!!!

Rita ha detto...

bravissima sabri... hai aperto un mondo a tutte noi!!!! (a cristina mancava giusto giusto questo... ahahaha!!!!)

PaolaEtta ha detto...

Bel tutorial Sabrina, grazie! Mi ha sempre incuriosito l'adigraf, ma con la mia manualità verrebbero fuori solo degli sgorbi (..con le sgorbie ahahhaha ).

F4M ha detto...

Bello! Non conoscevo questo materiale, chissà magari ci provo anche io ^_^

Giulia ha detto...

Sto aspettando gli strumentuoli che mia madre deve spedirmi da casa e poi sarò operativa, ma magari sulle gomme per cancellare.

Lisa ha detto...

Bello!!!
Io, seguendo il tutorial di Cocorie, uso anche la carta da lucido, sulla quale ricalco con una matita il disegno che mi interessa (dato che non sono molto brava a disegnare a mano libera...). Poi capovolgo la carta da lucido e trasferisco il disegno sull'adigraf: in questo modo sull'adigraf il disegno risulta al contrario :)
Comunque per me risulta molto difficile, anche con la sgorbia 1, riuscire ad intagliare i piccoli particolari.. :(

SABRI ha detto...

Lisa, la parte più difficile è quella con la sgorbia 1. Dopo i primi però si prende un po' la mano e si migliora timbro dopo timbro... Io ne ho ancora da migliorare con la sgorbia 1... Pian piano....

Tilly ha detto...

ho il materiale ma fino ad ora non ho mai neanche tentato di produrre qualcosa... con questo tutorial magari è la volta buona.. grazie!!

[Khaa] ha detto...

Ciao Sabri!
Che colla posso usare per incollare l'Adigraf?
Ho provato con la UHU ma non fa presa.

isaRO-OЯ ha detto...

Grazie per la dritta!

isaRO-OЯ ha detto...

Ciao grazie ancora per l'ispirazione.
Ti ho citata sul mio blog visto che mi hai ispirato per la realizzazione del mio timbro,per ora e' imperfetto, ma riprovero'.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...