domenica 22 ottobre 2006

Letterine gommose all' UTEE

Avete visto quegli splendidi alfabeti chiamati Chipboard? Danno un tocco tridimensionale alle pagine e la cosa più bella è che è possibile farseli da soli. Eccone un bellissimo esempio realizzato con L'UTEE da Ilaria che ci spiega tutti i segreti per farle a nostra volta. 


Cosa occorre:
letterine ricavate da un cartoncino alto almeno 1mm
tamponi colorati per timbri (utilizzabili con polverine da rilievo)
in alternativa carte colorate e versamark
soffiatore d'aria calda
polvere da rilievo UTEE. 


Come si procede:
Da un cartoncino alto almeno 1mm ricavate le lettere che vi occorrono. Se possedete una sizzix o una big shot e un alfabeto (fustelle grandi ***) utilizzatele a tale scopo.
Una volta ottenute tutte le lettere necessarie coloratele tamponandole più volte utilizzando inchiostri per timbri adatti all'uso di polverine da embossing; il colore sulla superficie da lavorare deve essere omogeneo. 


Sistemate le lettere su di un foglio di carta pulito, ricopritele con la polvere UTEE e recuperatene l'eccesso.
Con l'aiuto di un soffiatore d'aria calda o di uno sverniciatore fate scaldare la polvere UTEE sulle lettere fino a che non sia completamente sciolta (l'utee si scioglie molto più lentamente di una comune polverina da embossing, quindi insistete fino a che non sarà completamente sciolta per ottenere una superficie lucida effetto laccato). 


Una volta raffreddate potete utilizzare le lettere “colorate e gommose” per abbellire e dare maggior rilievo alle vostre pagine.
Se volete aumentare ancora di più lo spessore delle lettere ripetete il procedimento tamponando questa volta i monogrammi con un inchiostro trasparente tipo Versamark e aggiungendo un altro strato di polvere UTEE.


Una variante simpatica a questa mini tecnica è ricavare le lettere da carte abbinate alle vostre pagine.
Il procedimento è quasi identico, incollate sul cartoncino strisce di carta in abbinamento ai vostri LO e una volta ricavate le lettere tamponatene la superficie con inchiostro trasparente (versamark). Ricoprite con polvere UTEE e scaldate..
Buon lavoro!

Testo, progetto e immagini di Ilaria Bellitto per Scrapbookinitalia ©2006

Nessun commento: