giovedì 25 febbraio 2016

I colori? Li faccio io!

Sono pazza, lo so, ma mi piace molto autoprodurre  un po' di tutto, dai detersivi ai cosmetici. Stavolta ho cercato di applicare le conoscenze cosmetiche al mio hobby preferito, lo scrap. Produrre la cosa più  divertente:  i colori!  Nulla toglie che amo in generale tutti i tipi di colori, ma farli... 
Per il momento sono riuscita a fare gli acrilici (i più  semplici, che spiego in questo post) e quasi riuscita a fare gli acquerelli (quelli veri,  con la gomma arabica). Sto studiando  per quelli a cera e quelli spruzzabili...mumble mumble. ..
Per fare qualsiasi tipo di colore si deve partire dai pigmenti, ma sono costosi e non facilmente reperibili.
Per questo motivo ho pensato di ricavarli dai pennarelli usati. Procuratevi quindi tanti pennarelli usati, vi consiglio di  chiedere a qualche maestra delle materne di metterli via. Apriteli e togliete i feltrini. Per ogni colore ve ne serviranno  4 o 5. Mettete in ammollo in un vasetto chiuso in alcool denaturato, quello rosa, e lasciate riposare per almeno un paio di giorni.


Per fare una cosa furba vi consiglio di inserire nel vasetto anche del filo bianco o beige e della spighetta bianca. Si coloreranno benissimo e una volta asciutti non puzzeranno più. 

Fino a qui niente di nuovo, questo metodo di riciclo lo trovate ovunque sul web, soltanto che volevo pigmenti in polvere e per di più  non alcolici.
D'aiuto mi è  venuto un procedimento che si usa in cosmetica, quando si vuole inserire un profumo alcolico a qualche preparato  si lascia evaporare l'alcool nella fecola di patate o amido di mais, o di riso.
Comprate quindi fecola a poco prezzo e aggiungetela piano piano al liquido colorato, messo in un piatto di plastica. Andateci piano, mescolate bene: il composto deve rimanere liquidino in superficie . Lasciate riposare all'aria per una notte.



Il giorno dopo sarà tutto durissimo. Sbriciolatelo con un cucchiaio e se è  ancora umido lasciate asciugare (io metto tutto vicino alla stufa).

Ora  questi "pigmenti" si possono sciogliere in un cucchiaio di colla vinilica stemperata con un po' d'acqua (vi consiglio di spruzzarla)  per avere gli acrilici. 
Più  pigmento aggiungete più  carico sarà il colore:


....con la modeling paste per i vostri stencil .... (come vedete io uso lo stucco), aggiungendo a poco a poco alla pasta la polvere e spruzzare dell'acqua per avere la giusta consistenza. Oppure con il solo gesso....


Lo potete anche solo sciogliere in un po' d'acqua per gli spruzzi, qua e là . Qui sotto vedete le diverse gradazioni che si riescono a dare, aggiungendo sempre più pigmento alla colla vinilica  e acqua.


Per quanto riguarda i colori, logicamente sono un po' più chiari dell'originale perché sia la fecola che la colla vinilica o gesso o modeling paste sono bianchi.  
Però secondo me sono bellissimi. Ecco la tavolozza che ho fatto fino ad ora


Per il momento è  tutto. Quando sarò riuscita a fare altri tipi di colore ( cera,   pastelli sfumabili, acquerelli, spruzzabili) sarete le prime a saperlo! Spero di avervi incuriosito....che la vostra giornata sia coloratissima!

3 commenti:

Monia Fiocchi ha detto...

ma pensa te!!! Sono molto contenta di essermi fermata a leggere.. non avevo idea che si potesse fare! Molto bello il tutorial, proverò sicuramente!!

Alessandra Lezzi ha detto...

Molto interessante Mariarosa!! Bellissima idea!!

Laura ElleBi ha detto...

Fantastico!!! Anch'io mi faccio i cosmetici... hai ragione, i pigmenti sono costosi...bravissima come ho un po' di tempo ci proverò.
Laura ElleBi