giovedì 17 maggio 2012

Sfondi fai da te

Questo tutorial  vuole darvi degli spunti per creare degli sfondi che potete usare tutti i vostri lavori creativi. Una volta appresa la tecnica, avrete infinite possibilità di utilizzo. 

Vi serviranno: 
una busta di plastica trasparente con all'interno un foglio bianco
acqua e pennello
distress refill (= ricariche dei distress ink, immagine in alto a destra)
oppure acquerelli
heat gun (o embosser a caldo o phon con regolazione dell'aria)
carta per acquerelli, anche avanzi
spruzzino ad acqua     

 Con il contagocce della boccetta scaricato dalla maggior parte dell'inchiostro, sporcate la cartellina di plastica in modo da avere una serie di goccioline disuguali e irregolari .

Bagnate il foglio da utilizzare con pennello e acqua pulita in una zona, diciamo quella centrale.




Poi poggiate la parte bagnata sulla cartellina con l'inchiostro e muovetelo un po' in modo che il colore si diffonda
 Nell'esempio avevo usato un giallo carico. Il risultato è quello che 
vedete sotto.



 Con l'embosser (o phon con il flusso minimo d'aria) asciugate bene.
 
Ora si può aggiungere un secondo colore. Si ripete come sopra: sporcare la cartellina di plastica con goccioline di distress

Bagnate nuovamente il foglio dove volete applicare il secondo colore, capovolgete il foglio e appoggiatelo sull'inchiostro. Io avevo scelto un marrone e lo volevo sul bordo inferiore principalmente.
 Poi ho ripetuto i passaggi con del verde e dell'arancio.


Ma alla fine i colori erano troppo poco amalgamati e quindi con lo spruzzino ho bagnato tutto il foglio, l'inchiostro si è sciolto ed i colori mescolati.

Ancora non mi convinceva e allora via con il rosso!


Dopo l'ennesima asciugatura questo è il risultato:
L'idea era quella di un paesaggio.. erba e sole all'orizzonte... più o meno quello che vedete.
Qui potete sbizzarrirvi con la fantasia e con le prove. 
Di seguito trovate alcuni esempi di quello che ho creato io. Ho utilizzato anche diversi ritagli di carta per acquerelli che avevo messo da parte. Li ho sporcati con il colore che avanzava  ... così per non sprecare neanche una goccia  ed il risultato mi piace.


 Da notare che più muovete il foglio sulla cartellina con l'inchiostro più l'effetto sarà sfumato. Se lo poggiate solamente e poi lo sollevate subito avrete un effetto "gocce" come questo sotto alla destra del foglio.



Poi però ho voluto provare con gli acquerelli. Che sono decisamente più diffusi ed anche più economici:

 Il sistema rimane quello: gocce di colore sulla cartellina di plastica, foglio appoggiato sopra e poi asciugatura.
 Qui sopra ho provato viola e verde. Sotto invece viola, rosso e beige. Il foglio bagnato:
 Il foglio asciutto:
 Dopo alcuni passaggi ho ottenuto quello che vedete nella foto più in basso.  Naturalmente il colore acquerello ha un effetto molto più delicato, ma non per questo meno bello. Sono sicura che anche con le tempere ben diluite si possa lavorare molto bene.
Con queste carte si possono creare fiori, abbellimenti, elementi per card, layout... quello che più vi ispira.
Nel web ci sono strumenti, miscelatori di colori... cose meravigliose per effetti incredibili. Però vedete che anche con poco... si può ottenere molto! 
Nella card sotto, la tag sul verde/giallo e il bordo scalloppato sono fatti con questo metodo. Perfetti no?


Vi prudono già le dita vero?? sono sicura di si!! 
e allora sperimentate anche voi!! e poi magari fateci vedere i vostri lavori.

5 commenti:

Melania ha detto...

bellissimo :) ovviamente....l'avete fatto per me eh? grazie

Monica ha detto...

Stupendo! Ed è vero, anche con pochi mezzi a riesce ad ottenere uno splendido sfondo!

Monydav ha detto...

Wow Cristina, che bello, devo proprio provare, per l'ultima card ho usato i tamponi distress, ma adesso proverò di sicuro questa tecnica.
Grazie!!
Monica

Daniela ha detto...

Grazie per il tutorial Cri! Ricordo benissimo questa card, destinata una persona davvero speciale e non solo per le sue sfumature!!! Bravissima per aver mostrato un'alternativa "eco" ai mitici distress, sei come sempre un'ottima insegnante!DanielaC.

Antonella Cattani ha detto...

...mi sembra di conoscerla questa card...certo che si!È mia!!!

Brava, ben spiegato il tutorial,e con molti esempi fotografici...quando provi con i colori acrilici e le tempere ne fai un'altro???
Continua che io ti seguo!
Anto